Auto Elettrica: Con Batterie Metallo-Aria

Un’azienda israeliana ha sviluppato una nuova tecnologia delle batterie metallo-aria che eliminerebbe l’ansia da autonomia legata ai veicoli elettrici

 La Phinergy, azienda con sede in Israele, sostiene di aver sviluppato unanuova tecnologia delle batterie metallo-aria che eliminerebbe l’ansia da autonomia legata ai veicoli elettrici. Un veicolo dimostrativo Phinergy con tecnologia delle batterie metallo-aria, riferisce Gizmag, avrebbe raggiunto un’autonomia di oltre 1.600 km con una singola carica. Al momento sono diverse le aziende e i gruppi di ricerca universitari impegnati sullo sviluppo delle batterie litio-aria, per incrementare l’autonomia dei veicoli elettrici. Le batterie ad aria offrono di solito un aumento del fattore capacita’, hanno dimensioni piu’ compatte. La tecnologia consiste nella sostituzione dei catodi convenzionali con ”catodi ad aria” piu’ leggeri che attirano l’ossigeno circostante.

Con la batteria metallo-aria, la Phinergy sostiene di aver risolto prematuri i cedimenti di CO2 visti in altre tecnologie delle batterie metallo-aria. La Phinergy avrebbe sviluppato un elettrodo ad aria con un catalizzatore a base di argento che consente all’ossigeno di penetrare nella cellula, bloccando l’ingresso di CO2. Il risultato e’ un elettrodo ad aria che garantisce, secondo Phinergy, migliaia di ore di attivita’ operativa. La batteria della societa’ Phinergy e’ composta da 50 piastre in alluminio, ciascuna delle quali e’ in grado di fornire energia per circa 32 km di guida. Significa un’autonomia potenziale di oltre 1.600 km, fermandosi ogni 200 km per rifornire l’impianto con l’acqua. Le piastre anodo in alluminio della batteria alluminio-aria hanno una densita’ energetica di 8 kWh/kg, ma non sono ricaricabili. Esaurita l’energia la batteria, le cui piastre hanno un peso totale di 25 kg, deve essere sostituita. Tuttavia la societa’ precisa che l’alluminio e’ facilmente riciclabile e che cambiare la batteria con una nuova e’ sempre piu’ veloce di un ciclo di ricarica. Le batterie alluminio-aria, non ricaricabili, si rivelerebbero adatte, secondo Phinergy, ai veicoli ad autonomia estesa che lavorano con una tradizionale batteria agli ioni di litio. La batteria agli ioni di litio gestirebbe cosi’ le esigenze energetiche dell’uso quotidiano, mentre la batteria alluminio-aria fornirebbe l’energia extra, se e quando necessario. La Phinergy ritiene che la tecnologia delle batterie metallo-aria per i veicoli potrebbe essere commercializzata entro il 2017. E ha aggiunto che anche le barche sarebbero potenziali applicazioni della tecnologia.

(Ansa)

Fonte: http://www.ecoseven.net/mobilita/auto/auto-elettrica-con-batterie-metallo-aria-addio-allansia-da-ricarica